Borsette di feltro

Borsette di feltro

Welcome on board!

Benvenuti! :) adoro il country stile, i vecchi cottage inglesi e cucire di tutto un po' dilettandomi soprattutto nel quilt e nel patchwork. Nel mio sito siete i benvenuti, per trovare pace o ispirazione. Se vi piace quello che faccio o volete qualche informazione scrivetemi all'indirizzo e-mail:

ilpatchworkdipenny@gmail.com

sabato 29 dicembre 2012

Penny and the Urban Style

Oggi vorrei mostrarvi un esperimento....;)
Questo pomeriggio mi recherò a far visita ad un caro amico che ha appena comprato casa.
E' un tipo poco patchworkoso, ma molto urban style....adora il moderno e le linee molto semplici.
Ho cucito queste due tovagliette all'americana cercando di abbandonare tutto quello che di country c'è in me (vi chiederete cos'è rimasto!) e ne sono usciti questi due manufatti molto yin e yang che  mi piacciono un sacco.
Chi se lo sarebbe mai aspettato? Io che son tutta una cotonina americana....;) 
Invece ho pensato che questi tessuti ikea,a mio avviso molto orientaleggianti, potessero soddisfare sia uno stile molto lineare che moderno.
Tra l'altro, visto che si tratta di una coppia, il contrasto bianco/nero maschile/femminile ci stava a pennello..e poi,dico io, come facevo a non mettere due cuoricini rossi rossi in primo piano? :) 
Sì, è vero, non ho saputo proprio resistere, in fin dei conti okkei urbanizzarmi ma senza cuore dove si va? ;)
Speriamo che il regalo sia gradito, io nel dubbio ho fatto pure una crostata.....non si sa mai!!!!
Ditemi che ne pensate!

Alla prossima!!






















*********


Today i show you a little experiment...
this afternoon i'll meet a friend of mine not so patchworkstyle...is a man who loves urban style and modern and japanees style. I did these placemats leaving all my love for the country..it was so hard, but finally these two came out and i'm very proud of them! The fabrics are by Ikea, very simple, with the black and white i love and a little bit japaneese.I added a big red heart on each one because, ok being more urban but where the heart goes??;) hope they will like that gift, anyway....i've made a cake too, you never know!!!
Bye bye


domenica 23 dicembre 2012

Donner and Blitzen ( alias renne Tilda)


A Visit from San Nicholas, 
Clement Clarke Moore, 1822

"...The moon on the breast of the new-fallen snow
Gave the lustre of mid-day to objects below.
When, what to my wondering eyes should appear,
But a miniature sleigh, and eight tinny reindeer

With a little old driver, so lively and quick,I knew in a moment it must be St Nick.
More rapid than eagles his coursers they came,
And he whistled, and shouted, and called them by name!

Now Dasher! now, Dancer! now, Prancer and Vixen!
On, Comet! On, Cupid! on, on Donner and Blitzen!
To the top of the porch! to the top of the wall!
Now dash away! Dash away! Dash away all!"














Perché i nomi delle renne devono essere per forza in inglese? 
Se è vero che Babbo Natale viene dalla Lapponia, la questione linguistica presenta qualche contraddizione, ehm ehm....ma forse c'era una volta un San Nicholas, che poi è diventato Santa Claus?E forse di mezzo c'è semplicemente una traduzione..;)
Questa poesia è così bella, che voglio trascrivervela....
e a proposito di renne...oggi ne ho scovate due in giardino, e voi che non ci credevate! 
Pascolavano felici in attesa che Santa Claus le spazzoli, le selli e le attacchi alla slitta, c'è ancora qualche giorno di tempo...
tra l'altro...chiaro che c'era neve in giardino e non c'era tutta sta erba, ma starsene proprio sul balcone...;).
Ho domandato i loro nomi, e mi hanno risposto qualcosa  di molto simile a Petteri Punakuono e Ailu..dai almeno fino a quando non imparo bene il finlandese concedetemi questa licenza linguistica tutta anglofona!


.

martedì 11 dicembre 2012

Brrrr..freddo polare!

Che freddo polare in questi giorni! la neve si è sciolta nelle strade principali, ma rimane bella compatta nei giardini delle case, il paesaggio è così..onirico, direi quasi..montanaro! ;) Indovinate un po' chi ho incontrato nella Taverna-Craft room? Chi se non una bella coppia di pinguini e una bella famigliola di pupazzi di neve(tutti modelli Tilda)? ;)
Con questo freddo di certo non potevo incontrar nè stelle nè cavallucci  marini! AH AH AH!
e vabbè......vi posto le loro foto, scusate se sono un po' scure, ma la taverna non brilla (di luce propria...) :)
L'effetto è un po' seppia...massì dai diamoci anche dei fotografi provetti adesso!
Alla fine ho aggiunto anche un po' di foto del nostro giardino innevato, ho provato a chiedere a Penny di posare per me, mi ha guardato perplessa, ha sbadigliato ed è tornata in cuccia!
A bientot !































***********

A cold polar in these days!
The snow is melting on the main streets but resists in the garden of all of us.
It's so strange, but also so magic and...how can i explain...so..."mountainous"..eh eh eh ;)
Who i've found in the garage/craft room this morning? A very beautiful couple of penguins and a cute snow-family (all are Tilda's patterns)!
The pictures are not so good, i mean they are a little bit dark, you know the garage is not so lightful..;)
Here the are, last you can see our snow-garden..i suggested Penny to pose for me in the snow, but she looked at me, goes on yawning and back in her basket!
Huuuugggs :)


domenica 9 dicembre 2012

12 Days of Christmas

La neve in sè è davvero bella, e svegliarsi vedendo il giardino ricoperto di bianco ha il suo fascino.
Ma quanti disagi però con tutto il ghiaccio che si è formato! 
Non c'è stato nulla da fare e purtroppo non sono potuta andare al Mercatino di Natale a Cividale. 
Al principio ero davvero dispiaciuta e  intristita, poi mi son resa conto che quando tutto attorno a te ti suggerisce o ti impone (ci si è pure rotta la macchina) di non andare, un motivo ci sarà..e così da bravi filosofi siamo rimasti a casa al calduccio.:)
Riposo forzato direte voi, macché, ho approfittato per concludere tutti i lavoretti che mi sono stati commissionati per questo Natale, e devo dire che non sono pochi, sono molto soddisfatta dei risolutati finali.Speriamo piacciano a tutti :)
Nel frattempo vi posto uno dei pannelli che ho appena finito di cucire.Adoro i pannelli! Così, appesi alle pareti rendono la casa così calda ed accogliente!
Questo poi è inglesissimo, stoffa fattami pervenire in originale e s'intitola "12 days of Christmas", che se non vado errata è una famosa canzone natalizia inglese....mi ricorda i cori natalizi ai bordi delle strada,avete presente? Quelli che cantano col mantello e lo scaldamani di lana bianca, ecco... magari a fine Ottocento...quanto amo quell'atmosfera da vecchia Inghilterra!!! :)
A presto :)

p.s.
 per chi è di Trieste, non perdete il mercatino a san Giacomo sabato15 dicembre, solo al mattino :)




(Cuscini natalizi appena sfornati e cuscino con Labrador, cucito in autunno.
Ma quanto somiglia a Penny? ;))















************


I love the snow and is very beautiful see all this white around you, when you wake up.But, how a lot of troubles because of the ice! i hate ice :) And so, no hand made market in Cividale, it was too  dangerous for us travelling this morning.All the things told us to stay home( even the car is crashed....)what a pity, but , you know, fate is so..;)
I stay home, then and i finished all the stuff i had to do for Christmas.I mean all the orders i received, and i'm happy because they were a lot! :)
Today i post a new panel, i've done yesterday, is named 12 days of Chrismas, i suppose is a doggerel, a song tipical of England.
Could you imagine the old beautiful England, with the people sings carols on the corner of the streets? So magic, so great, so beautiful, i love that atmosphere!!!
Bye Bye :)








venerdì 7 dicembre 2012

Otto il Bassotto

Sarà colpa delle Bora? ;) Di certo a Trieste, con questo ospite tutto speciale che ci viene a trovarci nei lunghi inverni (e non solo!) non si può proprio vivere senza paraspifferi! 
Io me ne sono resa conto tardi, perché abbiamo cambiato i serramenti di recente e toh, risolto il problema.
Ma durante un mercatino, ancora in ottobre, una gentile signora mi ha fatto notare che in effetti mancava questo elemento essenziale nelle mie esposizioni...;) 
Tra l'altro ringrazio la mia vicina di banchetto, la signora Grazia che tra le mille splendide cose aveva un tenerissimo bassotto paraspifferi a cui mi sono decisamente ispirata.
Anche in questo caso, nessun cartamodello ma tanta voglia di vederlo bello e finito, l'ho cucito in una sera, e non l'avevo ancora terminato che due miei cari amici, ricevuti in visita, l'hanno chiesto come regalo di natale per il loro bimbi.
Quindi è già finito impacchettato(il nome gliel'ha trovato il mio amico, ed è davvero azzeccatissimo!) in attesa di esser scartato il 25 dicembre ed usato come morbido compagno di giochi.
Intanto lui se la dorme sul divano ;)
Che dire se non:che felicità e che tenerezza!? :)
Besitos!






















martedì 4 dicembre 2012

AngeLino e Gatto paraspifferi

Come promesso rieccomi qui, con la raffica dei manufatti appena sfornati, tutti nelle tonalità natalizie..mmm ora che ci penso forse tutti tutti no ;) 
Oggi vi prensento il mio caro angelo AngeLino ('mazza che fantasia!)e un bel gattone bianco che sonnecchia felice fungendo da paraspifferi alla finestra (dovrei proprio dargli un nome..io gliel'ho chiesto ma lui dormiva!).
L'angelo AngeLino è nato da un prototipo Tilda (l'angelo dell'orto avete presente?, postato qui) diciamo che gli ho fatto l'extension (modello un po' rasta inizialmente, poi son riuscita a dare una dimensione definita al cespuglio di capelli che era emerso, abbiate pietà era il primo esperimento!) e l'ho arricchito di un paio d'ali di stoffa (sempre Tilda) e di una tunica natalizia.
Nei prossimi giorni vi mostro il fratello, che è uscito un po' meno carino...magari però avrà altre qualità (portato per le lingue orientali? ..chissà ;) )
Il gattone invece, è nato da una richiesta molto originale.Mi è stato chiesto: "ma tu i paraspifferi li fai? Mai fatti prima, ma insomma rispondo:" certo che si può provare"...stavo per sciorinare forme di cane, trenini, bassotti....e mi sento dire:"ok allora un bel gatto bianco please".
Un gatto bianco? e come lo faccio? Pensaci e ripensaci (profilo greco? frontale?) alla fine ho optato per un bel frontale...senza cartamodello ma improvvisando('sta cosa inizia a spaventarmi)..è uscito così.
L'ho guardato e  ho pensato: e la faccia?La dipingo o la cucio? Mi son buttata sul cucito definitivamente,ed ora semplicemente lo adoro, ma guardatelo lì... 
in fondo che fa un gatto alla finestra? Sonnecchia beato :)
Alla prossimaaa :):):)





















*************

Here i am again with all the christmas hand made stuff i've made these days.
Today the special guests of this post are AngeLino the angel (what a fantasy!) and a big withe cat who is sleeping near the window(he is a draught excluder! I don't know is name, i asked him but he sleeps all the time!)
AngeLino the angel was born from a Tilda pattern (do you know the angel of the garden? you can find it here) i did him some extension and add a christmas dress.He has a brother, not so beautiful, but i'm sure he has other aptitudes (perhaps very good on oriental languages?) Anyway i'll show you next days.
The cat was born on demand."Do you make draught excluder?" never did one, but i replied: "sure i can try, like a dog? a train? a basset hound? " "none, i would like a cat, a white cat!"
A cat? how i make it? finally i find it out, frontal and to me very very sweet, i sewed him the face, look at him! What is the cat doing all day long near the window? He dozes all day long!!! :)
Bye Bye!!!


domenica 2 dicembre 2012

Hearts & Hart

Lo sapete che andare per mercatini è il mio passatempo preferito? Quando ho tempo naturalmente! Ma quando non ne ho, va  a finire che ci partecipo come espositrice, razzolo qualcosa dalla vicina di banco e torno a casa tutta contenta! :) 
Questo è stato il caso dell'ultimo mercatino a Trieste, che è andato davvero benissimo per i mille complimenti ricevuti e per le tante richieste.I triestini passano troppo spesso per gente indifferente agli altri, io invece li trovo così carichi di entusiasmo (sono leggermente di parte, lo so....;)..)
Insomma, caricata da tutto questo calore mi sondata a una spesa davvero pazza (5 euro) per comprare un cervo in legno che aveva quell'aria così di montagna. Me lo son visto in una baita in Svizzera(!), da rimirare, appoggiato sul camino, dopo una giornata di passeggiate con le ciaspe...l'ho voluto immortalare con i cuoricini natalizi, la cui stoffa  guarda caso ho comprato in Alta Badia quest'estate e che ha proprio il cervo stampato sopra!!! 
Ma guarda le coincidenze, dico io! :) 
Ho imbottito profumando di essenza di vaniglia quelli chiari e di frutti di bosco quelli rossi, mentre quelli in juta li ho cuciti recuperando qualche bottone a forma di stella e qualche scampolo natalizio.
Preparatevi che ormai siam in dicembre e vi bombarderò di tutte le cosette preparate in questi giorni!!
A bientot!






















*******

I really love rander around in the hand made market or antique, when i have time to do it.
When i have not, i just partecipate as exhibitor and i buy something at the person next to me at table!
This happened in last used stuff and hand made market in Trieste, lovely city with lovely people 
(i'm a triestina, perhaps not so impartial? ;)..)
When i saw this hart it was love at first sight! I imagined it (him?) on a fireplace in a Swiss Chalet..
I put him on my old maiolic stove, and is so lovely with the christmas hears i've just finished.
Look, the forniture i bought last summer in Alta Badia has the harts designed on!!!
It is a real coincidence, isn't it? ;) 
The hearts are filled with essential oil , they scent of vanilla (the whites ) and soft fruit (the reds), the other are made of juta, with some wood botton and Christmas remnants.
Here we are, here are the pictures, watch out folks! In the next days I will post all the christmas stuff I've done.... it is finally december!!!
Bye Bye!